Midj, i Cocoon vincono il bando dedicato ai nuovi talenti del Jazz italiano

Cocoon

Sono i Cocoon, band toscana nata nel 2015 i vincitori del bando di concorso promosso da MIDJ (Musicisti Italiani Di Jazz), associazione che ha selezionato i migliori talenti emergenti nazionali, che si esibiranno a Palazzo Trecchi a Cremona il 25 luglio 2017 sul prestigioso palco del Festival AcqueDotte.

Come precisa il direttore artistico Antonio Ribatti “L’idea di realizzare una collaborazione tra MIDJ e ACQUEDOTTE è arrivata dal pianista Giancarlo Tossani; tale suggerimento ha portato poi a un confronto finalizzato alla nascita di un nuovo progetto per la divulgazione della musica jazz nell’ambito del Festival AcqueDotte. Un confronto che  ha riscosso l’interesse e il convinto sostegno dell’Ufficio Eventi del Comune di Cremona (in particolare di Elio Conzadori) e del direttore artistico del festival (Roberto Codazzi).

MIDJ in realtà è una selezione alla quale sono invitati tutti i musicisti, di ogni età e indirizzo stilistico.
I progetti sono presentati in forma assolutamente anonima e la giuria opera una selezione basandosi esclusivamente sull’ascolto, senza conoscere i nomi dei concorrenti, si valuta la qualità della musica e non i musicisti in base alla fama, all’età o altro. La finalità di questa selezione è quella di valorizzare la professionalità e la progettualità in ambito musicale, con il massimo dell’imparzialità possibile, scopo perseguito in tutte le attività MIDJ”

L’Associazione Nazionale MIDJ e la commissione giudicatrice di MIDJ Lombardia colgono l’occasione per ringraziare le numerose formazioni jazz emergenti italiane che hanno partecipato alla selezione, esprimendo tutte un’ alta qualità progettuale e una preparazione tecnica e artistica di altissimo livello.

La particolarità dell'edizione di quest'anno è stata l' introduzione di un tema: la giuria di esperti ha selezionato la migliore composizione musicale originale o il miglior nuovo arrangiamento di un brano edito con tema “l’acqua e il suo universo”.

Il brano vincitore, Fishes Around  eseguito dal gruppo Cocoon, si è distinto per la sua originalità e per la qualità interpretativa degli artisti.

La serata di premiazione, inserita nel programma del festival AcqueDotte 2017, si terrà martedì 25 luglio, presso Palazzo Trecchi in via Sigismondo Trecchi, 20, a Cremona.

Le formazioni che hanno preso parte al concorso, hanno reso la vita difficile, oltre che al direttore artistico Antonio Ribatti, anche alla commissione della giuria, formata da Enrico Bettinello (giornalista e scrittore, Venezia), Jonathan Giustini (giornalista e conduttore radiofonico, Roma), Lisa Manosperti (cantante, referente di MIDJ Puglia, Bari), Vincenzo Roggero (giornalista, All About Jazz, Cremona), Giancarlo Tossani (pianista, Cremona), Filippo Vignato (trombonista, vincitore del Top Jazz 2016 come nuovo talento, Venezia).

Come testimoniato dal direttore artistico Ribatti, alla selezione hanno partecipato una ventina di progetti provenienti da tutta Italia e tutti qualitativamente di altissimo livello. Il materiale pervenuto parla un linguaggio jazzistico inteso nel senso più ampio, gran parte dei progetti riflettono influenze piuttosto spiccate rispetto ad un certo jazz contemporaneo di stampo europeo.

 

I Cocoon sono:
Francesca Gaza – voce e live electronics
Luca Sguera – pianoforte
Alessandro Mazzieri – basso elettrico e live electronics
Saverio Cacopardi - batteria

 

"Cocoon" è l'involucro dal quale prendono vita la crisalide prima e la farfalla poi. Materia indefinita che conduce ogni volta alla compiutezza di una forma mai uguale a se stessa.
È questa l'idea che, trasposta musicalmente, ispira l'omonimo quartetto. 
Cocoon propone composizioni originali in cui elementi appartenenti al jazz più contemporaneo si mescolano ad influenze derivate dalla musica pop/rock ed elettronica, con una spiccata attitudine verso l'improvvisazione.
Nati all'inizio del 2015 a Siena, dove tutti frequentano il triennio jazz della Siena Jazz University, hanno da subito cominciato a scrivere musica originale e ad arrangiare brani del repertorio jazzistico più o meno contemporaneo. Oltre che in Toscana, hanno fatto piccole tournée a Milano, Monaco di Baviera nel luglio 2015 e luglio 2016 e Londra nel febbraio 2016.
Nel settembre 2016 hanno registrato presso Indiehub Studio (Milano) il loro primo disco, che sarà pubblicato nell'autunno di quest'anno.
Luoghi: 
Percorsi di navigazione
Edizioni